Nysura Distillery, 4GoodCause, isola. Tre realtà, un unico intento: produrre, valorizzare e promuovere l’eccellenza siciliana.

Ginacria è il battesimo di Nysura Distillery- frutto della ricerca e della curiosità di Dario Rinaldi che in questo gin ha voluto condensare la sua esperienza di agronomo, all’interno di una micro distilleria sita a Nissoria, nel cuore della Sicilia. Il rispetto per i ritmi della natura, l’interesse per l’innovazione, l’amore per la Sicilia trovano legame con il progetto di 4GoodCause, startup innovativa a vocazione sociale che si occupa di supportare cause ambientali legate al territorio siciliano reinventando un nuovo modello di circolarità economica, dove semplicemente con gli acquisti quotidiani di prodotti e servizi, è possibile finanziare i progetti del proprio territorio, senza alcun sovrapprezzo.

L’immagine e il nome di Ginacria sono di Mariagrazia Pontorno. Per la comunicazione della sua azienda Dario Rinaldi ha infatti scelto di coinvolgere un’artista in grado di innestare la propria poetica nei gin di Nysura Distillery. Un progetto che fa di Ginacria un blend di pensiero.

L’evento sarà l’occasione per raccontare come progetti virtuosi possano innescare sinergie tra loro e supportare il territorio, e naturalmente degustare i gin vincitori di prestigiosi riconoscimenti internazionali, tra cui The Gin Guide Award e il World Trophy Best Spirits.

Modera:

Antonio Iacona, Giornalista e Founder di Charmat Magazine, Direttore “Sicilia da Gustare”

Speakers:

Dario Rinaldi, Agronomo e Founder, Nysura Distillery

Antonio Perdichizzi, Founder, isola Catania

Mariagrazia Pontorno, Artista, Nysura Distillery

Luca Manca, CEO e Co-Founder, 4GoodCause

Luana Manca, Project Manager e Co-Founder, 4GoodCause

“In qualche modo, siamo tutti esuli e la patria non è un luogo fisico ma un bisogno che si sposta”.

Venerdì 29 aprile a Scenario Pubblico si terrà una serata di solidarietà per l’emergenza Ucraina. Sul palco i danzatori della Compagnia Zappalà Danza metteranno in scena lo spettacolo Patria, creazione di Roberto Zappalà ideata nel 2013 e attuale come non mai.

L’appuntamento prevede la partecipazione in presenza a Scenario Pubblico alle 20:45. Sarà possibile partecipare all’iniziativa con un’offerta minima di 10 euro, esclusivamente prenotando il proprio posto dal seguente link.

Il contributo del pubblico permetterà di sostenere i progetti di accoglienza dell’Associazione italo-ucraina “I Nuovi Confini Onlus Italia” che, in collaborazione con l’Associazione SICULA BUTOH a.s.d, fornirà aiuto concreto per i profughi ucraini sul territorio siciliano, dalle spese mediche ed alimentari al supporto psicologico, passando per le attività ludiche per i più piccoli.

Vi aspettiamo numerosi per una serata all’insegna della solidarietà!

Tavola rotonda “ABADIR ORIENTA”
Generazione Z, scuola e lavoro

L’orientamento alla scelta della carriera universitaria è parte integrante del percorso formativo e assolve a una duplice funzione: spingere i giovani ad interrogarsi sulle proprie attitudini, aiutandoli ad esprimere al massimo il proprio potenziale, e informarli concretamente sulle opportunità offerte dal mercato del lavoro contemporaneo.
Questo tipo di consapevolezza è reso oggi più che mai necessario dalla richiesta crescente, da parte delle aziende, di figure professionali altamente qualificate negli ambiti della sostenibilità, delle competenze digitali e dei mestieri creativi, settori attualmente in espansione e con un ampio margine di crescita negli anni a venire.

Ore 17.00

ABADIR e l’orientamento: pratiche e approcci per una scelta consapevole

Intervengono:
Lucia Giuliano, Direttrice ABADIR Accademia di Design e Comunicazione Visiva
Dario Faraone, Program Manager per la Sicilia, JA Italia
Giovanni Di Stefano (TBC), Etna Hitech
Angela Fontana, Provveditorato agli Studi della provincia di Siracusa

Ore 18.00
Ask More Questions: la scuola si racconta
Attività di PCTO a cura di Mauro Maugeri e Alessandra Rigano (febbraio-maggio 2022)

Intervengono:
Prof.ssa Gilda Arena, Docente di Matematica e Fisica e R.S.P.P. del Liceo G. Turrisi Colonna di Catania, con gli studenti e studentesse della classe 4a E dell’Istituto
Prof.ssa Alessandra Stanganelli, Docente Funzione Strumentale PCTO e Orientamento del Liceo E. Boggio Lera di Catania, con gli studenti e studentesse delle classi 4a DL e 4a ASA

Ore 18.30
Discussione aperta e conclusioni

TERRA DI ROSA – vite di Rosa Balistreri –

di e con Tiziana Francesca Vaccaro

aiuto regia Giovanni Tuzza

musiche Andrea Balsamo

____

illustrazione Elena Mistrello

fonti biografiche: “Rosa Balistreri. Una grande cantante folk racconta la sua vita.” di Giuseppe Cantavenere; “Rusidda… a licatisi” di Nicolò La Perna; 188 donazioni dI R.B (libri, dischi, ricordi personali) alla Biblioteca comunale di Licata

C’era una volta una donna, che la sua terra, bella e piena di contraddizioni, se la portava dentro e la raccontava con la sua voce profonda. La terra che racconto è la terra di una bambina che diventa donna e che da quella terra sente il bisogno di staccarsi, ma allo stesso tempo non ne può fare a meno. Terra di emigrazione, difficile viverci e sopravviverci. Il sud. Un’unica terra dalla quale non si parte mai del tutto.

Lo spettacolo racconta la storia di Rosa Balistreri, cantante folk siciliana che negli anni ‘70 è stata tra i grandi protagonisti della riscoperta della canzone popolare. Rosa, una bambina che diventerà una donna forte e coraggiosa, che non si adeguerà mai al ruolo di figlia e moglie fissato per lei dalla famiglia e dalla società. Rosa che imparerà a leggere e scrivere a 22 anni per non essere più schiava. Rosa che canterà di liberazione e rivoluzione, facendo risuonare il suo canto per tutta la Sicilia, come un urlo. Rosa che con la sua voce girerà il mondo, tenendo i piedi sempre ben piantati nella sua terra d’origine, per non perdere mai il contatto con la vita, difficile, aspra, appassionata. Vita non come vermi sotto terra, ma alla luce del sole.

L’evento è riservato. Partecipazione su invito.

Cos’è un open door?

Un Open door è un incontro e un anteprima di spettacoli duranti i quali il pubblico ha la possibilità di confrontarsi con il coreografo e la sua compagnia.

PERFORMANCE

ORATORIO PER EVA

Compagnia Zappalà Danza

W

Da un’idea di: Nello Calabrò e Roberto Zappalà | coreografia e regia: Roberto Zappalà | progetto sonoro: Giovanni Seminerio | altre musiche: Claudio Monteverdi, Madrigali | danza e collaborazione: Maud de la Purification | luci e costumi: Roberto Zappalà | dal progetto: Transiti Humanitatis, Transiti Humanitatis è un progetto: Scenario Pubblico/Compagnia Zappalà Danza-Centro di Produzione della Danza | in collaborazione con: Teatro Garibaldi/Unione dei Teatri d’Europa (Palermo), Impulstanz (Vienna), Teatro Comunale di Ferrara | con il sostegno di: Ministero della Cultura e Regione Siciliana Ass.to del Turismo, Sport e Spettacolo.

Con la figura di Eva si vuole “raccontare” una nascita che è sofferenza e liberazione, dolore e consapevolezza, bellezza e affermazione di sé; un passo ulteriore per tracciare un aspetto fondamentale dell’umanità e della sua bellezza.

Un parto che dal paradiso porta al caos dell’umanità, in una genesi di secondo grado dove la vera nascita di Eva e dell’umanità è quella del dopo la cacciata dal paradiso terrestre; è quella della consapevolezza, della parola e del racconto.

La danza si impossessa delle parole di Mark Twain, tratte da Il diario di Eva, che sfumano in maniera impercettibile in quelle dell’interprete, per incorporarle letteralmente in sé. Attraverso una danza spigolosa ma anche tenera, scopriamo gli smarrimenti e le paure, i dubbi e le certezze di un’Eva simbolica e reale che si trasfigura nella danzatrice che la rappresenta, e nella donna; in ogni donna. In ognuno.

Come partecipare

Make in South | Winter edition è ONLIFE

Puoi partecipare dal vivo, visitare isola e seguire l’evento registrandoti su evetbrite.

Puoi collegarti online e seguire il Make in South | Winter edition live sulla nostra pagina Facebook o sul nostro canale YouTube.

Isola è una realtà ibrida che vive tra spazio fisico e spazio virtuale: prendiamo il meglio dai due mondi, aumentiamo l’impatto e garantiamo a tutti la possibilità di partecipare.

Questo evento è organizzato da Compagnia Zappalà Danza e presso isola Catania, in occasione di Make in South | Winter edition.

Con la registrazione all’evento si autorizza l’organizzazione a far uso di foto e materiale video prodotto durante l’evento per finalità comunicative.

Laboratorio per vite future

20|12|2022

h.17.00-19.00

00 – Intro _ Marco Navarra (NOWA)

01 – Sul presente _ Promotori BOSCO COLTO: Paola Affettuoso (Koinè), Renato Carella (Il Ramarro), Laura Carullo (Impronte vegetali), Marcello Favitta (Makramè), Alisa Marghella (Extopia), Fabio Navarra (Nave Argo), Andrea Nicosia (Coop terra nostra), Gianluca Runza (SODA Elettrica), Marco Scebba (Associazione Architetti del calatino) [modera Salvatore Peluso]

02 – All’imperfetto _ Peppe Maisto presenta in anteprima il progetto fotografico sul bosco “Cauterizzazione” [modera Alessandra Rigano (SUQ)]

03 – Sul futuro_ [Paola Affettuoso, Francesco Blancato (SUQ), Dario Felice (ANALOGIQUE), Marco Navarra (NOWA), Salvatore Peluso]

BOSCO COLTO è un concetto che esprime lo stretto legame tra cultura e coltura che la complessità dei boschi rappresenta come esempio emblematico di convivenza e alleanza multispecie.

Le due parole traducono in un’immagine il significato del progetto di ricerca, laddove il bosco contamina e mette in discussione l’astrazione della cultura e il colto (cultura e coltura insieme) mette in discussione la natura come realtà separata e altra.

BOSCO COLTO è un processo-azione che si plasma sulla metamorfosi dei Boschi di Santo Pietro per innescare nuovi processi relazionali.

A partire da un disegno strategico che mette in evidenza i limiti fisici, le reti di attività e i movimenti consolidati nel tempo, ci si interroga sul significato di un progetto come cura e propulsore di nuove convivialità.

Un catalogo di nuovi oggetti disposti all’interno dell’area, definisce un repertorio di occasioni possibili, che con tempi e modi differenti intreccia sostenibilità e bisogni attraverso la moltiplicazione degli usi affettivi. Dopo il successo della prima edizione dello scorso settembre il progetto BOSCO COLTO guarda al futuro in forma rinnovata, per uscire dalla logica dell’efficacia istantanea sperimentando la durata nel tempo e la dimensione crossdisciplinare.

Giorno 20 dicembre ad ISOLA Catania saranno presentati i risultati del Campus | Fest tenuto tra il 27 agosto e il 4 settembre e si discuterà del futuro di BOSCO COLTO.

Come partecipare

Make in South | Winter edition è ONLIFE

Puoi partecipare dal vivo, visitare isola e seguire l’evento registrandoti su evetbrite.

Puoi collegarti online e seguire il Make in South | Winter edition live sulla nostra pagina Facebook o sul nostro canale YouTube.

Isola è una realtà ibrida che vive tra spazio fisico e spazio virtuale: prendiamo il meglio dai due mondi, aumentiamo l’impatto e garantiamo a tutti la possibilità di partecipare.

Questo evento è organizzato da Makramè e presso isola Catania, in occasione di Make in South | Winter edition.

Con la registrazione all’evento si autorizza l’organizzazione a far uso di foto e materiale video prodotto durante l’evento per finalità comunicative.

SAPIEN24 è un itinerario multidisciplinare ideato dall’Associazione Culturale Lab5 per ri-scoprire l’opera di Goliarda Sapienza nei luoghi in cui agirono la scrittrice e i personaggi dei suoi romanzi. Le passeggiata letterarie e fotografiche svolte quotidianamente dalle 15:00 alle 16:30, lo spettacolo musicale itinerante e gli approfondimenti letterari, teatrali e cinematografiche svolti negli istituti scolastici, sono tutte attività finalizzate alla valorizzazione della narrazione sapienzana.

L’iniziativa culminerà il 10 maggio 2024, giorno dell’anniversario dei cent’anni dalla nascita di Goliarda Sapienza, con la programmazione di attività progettate e realizzate in questi mesi.

Giorno 20 dicembre 2022 Isola sarà la cornice della composita varietà del narrare attraverso i testi dei brani musicali ispirati all’intera opera di Goliarda Sapienza adattati da Cono Cinquemani sulle musiche di Marco Vismara.

Sullo sfondo si alterneranno le foto dei fotografi che hanno preso parte alle passeggiate fotografiche nei luoghi di Goliarda così da ricostruire, nella sua interezza, una geografia artistica per riaccendere le luci sul quartiere San Berillo.

Come partecipare

Make in South | Winter edition è ONLIFE

Puoi partecipare dal vivo, visitare isola e seguire l’evento registrandoti su Eventbrite.

Puoi collegarti online e seguire il Make in South | Winter edition live sulla nostra pagina Facebook o sul nostro canale YouTube.

Isola è una realtà ibrida che vive tra spazio fisico e spazio virtuale: prendiamo il meglio dai due mondi, aumentiamo l’impatto e garantiamo a tutti la possibilità di partecipare.

Questo evento è organizzato da Lab5 presso isola Catania, in occasione di Make in South | Winter edition.

Con la registrazione all’evento si autorizza l’organizzazione a far uso di foto e materiale video prodotto durante l’evento per finalità comunicative.

The ‘I landed’ exhibition continues in Sicily, Catania.

‘I landed’ is a series of experiences that allow you to discover the fragments that make up the identity of a unique natural and cultural world, a Mediterranean island.

(Re)discover the uniqueness of Sicily and the art that was born out of the exchange between the artists and the local scientists, cultural arts artists, and musicians.

The opening will happen on the 19th of December in isola Catania, Catania, Sicily.

Doors are open at 18.00.

18.00 Workshop “Meditating on Corallium rubrum” by Lucy Orta. Mediated by Magda Masano. Sound piece by Ruben Solar.

19.00 Presentation of the project by curators Elena Posokhova and Mariagrazia Pontorno.

Artists:

Max Fouchy

Olga Sabko

Edgar Sarin

Chloé Silbano

Sheldon Saliba

Rosa Borredá

Lucy Orta

Vince Briffa

Lisa Boostani

The exhibition is on view until the 30th of December 2022.

isola Catania, Piazza Cardinale Pappalardo, 23, 95131 Catania CT, Italy.

Curated by Elena Posokhova & co-curated by Mariagrazia Pontorno.

How to participate

This event is organized by Marlands in partnership with isola Catania, on the occasion of Make in South | Winter edition.

By registering for the event, you authorize the organization to make use of photos and video material produced during the event for communication purposes.